Castel San Pietro: le tre vie per raggiungerlo.

Castel San Pietro: le tre vie per raggiungerlo.

pubblicato in: Trekking, Visitare | 0

Castel San Pietro rappresenta una tappa obbligata per qualsiasi visitatore di Verona. Per quale motivo? Come spiega Cristian sia per la spettacolarità del suo panorama, sia perchè il sito rappresenta il luogo di origine della civiltà urbana veronese.

Proprio sulle pendici del colle San Pietro (o Monte Gallo) si insediarono le popolazioni pre-romane. La posizione sopraelevata garantiva infatti una valida difesa dalle incursioni nemiche e dalle inondazioni del fiume, ed in quel luogo esisteva inoltre il primitivo guado naturale del fiume.

20170702_155957

Per raggiungere la terrazza panoramica di Castel San Pietro ed i siti ad esso collegati vi sono tre modi. Il più classico è già stato citato, ma esistono due alternative altrettanto interessanti.

La prima è rappresentata dalla “Funicolare di Castel San Pietro”, che costruita nel 1941, venne poi chiusa dal 1944 al 2017. Il nuovo impianto sorto dalle ceneri del sito originario, consente in pochi secondi di raggiungere comodamente la vetta del colle al costo di 2 Euro per il biglietto intero (comprensivo di andata e ritorno). Gli orari di funzionamento sono i seguenti: periodo estivo (aprile-ottobre) 11.00 – 21.00 (ultima corsa alle 20.45) / periodo invernale (novembre-marzo) 10.30 – 16.30 /chiusura 25 dicembre e 1 gennaio (verificate però sempre eventuali variazioni) Per raggiungerla (vedi mappa) è sufficiente attraversare Ponte Pietra in direzione del colle e anzichè intraprendere la scalinata seguire Via Santo Stefano subito a sinistra per alcune decine di metri.

L’opzione della Funicolare rappresenta il modo più interessante per chi, anche con difficoltà di movimento, volesse comunque raggiungere il Castello senza l’uso dell’automobile.

funicolare san pietro partenzafunicolare san pietro arrivo

La seconda alternativa è poco conosciuta, ma di certo la più affascinante e misteriosa. Si tratta quasi di un percorso di trekking urbano in quanto la strada per raggiungere le pendici del colle richiede un piccolo sforzo. Ma posso assicurare assolutamente ripagato.

Percorrerete la “strada antica” , il percorso originario che conduceva alle strutture difensive. Esso si trova in posizione differente rispetto alle altre due opzioni e per per poter iniziare si deve raggiungere Via San Giovanni in Valle (vedi mappa), nei pressi di Piazza Isolo e Santa Maria in Organo. Per raggiungere Piazza Isolo da Piazza Erbe a piedi circa 10 minuti.

 Mappa-dei-percorsi-a-piedi-nel-centro-di-Verona

via San Giovanni in ValleVai San Giovanni in valle - case medievali

La stretta via sale tra case medievali ed al bivio dovrete seguire i cartelli gialli indicanti la Chiesa di San Giovanni in Valle e Ostello della Gioventù (attenzione: non troverete indicazioni per Castel San Pietro e per questo la definisco “misteriosa”).

svolta a sinistra direzione Chiesa San Giovanni

Godetevi l’atmosfera che emana il quartiere con una lenta passeggiata e dopo aver dedicato una visita all’antica Chiesa di San Giovanni in Valle proseguite per alcuni metri prima di svoltare a sinistra in Salita Fontana del Ferro (seguendo sempre il cartello giallo dell’Ostello della Gioventù).

Chiesa San Giovanni in Valle 1Chiesa San Giovanni in Valle 2svolta in Salita Fontana del Ferro - ostello della gioventù

Ora si tratta di seguire la strada che si inerpica in salita riparata da case e mura in pietra. Non a caso infatti la via doveva garantire riparo al movimento delle truppe da occhi “indiscreti”. Fate attenzione ora a svoltare a sinistra all’ultimo bivio che vi condurrà con l’ultima rampa alla base dei ruderi del Castello Visconteo e poi proseguendo all’ingresso di Castel San Pietro.

tra mura di pietraultimo bivio svolta a sinistraingresso ruderi Castello Visconteoingresso Castel San PietroCastel San Pietro

Siete quindi arrivati e non vi resta che godere dello splendido panorama!

Avete ancora tempo per passeggiare? Se siete arrivati dalla “strada antica” fate il percorso a ritroso, ma anzichè scendere a valle proseguite sulla strada asfaltata. Prima di uscire dal volto delle mura magistrali sulla destra si avvia un nuovo sentiero. Si tratta del “Parco delle Mura”,che merita assolutamente di essere visitato.

Lascia una risposta

Inserisci il numero corretto *