9 cose da fare a Verona – #4 Assistere a un’opera lirica in Arena

9 cose da fare a Verona – #4 Assistere a un’opera lirica in Arena

pubblicato in: Muoversi, Visitare | 0

Tra le 9 cose da fare a Verona, la quarta è assistere a un’opera lirica in Arena. Per chi viene a Verona, questo appuntamento è d’obbligo. Un po’ come il pranzo di Natale.

Innanzitutto è necessario procurarsi il biglietto. In quale zona dell’anfiteatro dipende dalla vostra disponibilità a spendere.

Verona_interno_anfiteatro

Se volete risparmiare potete acquistare un biglietto nelle gradinate non numerate. Questo significa però fare qualche ora di coda per accaparrarsi i posti migliori. Se invece volete mangiare tranquillamente in un ristorante e raggiungere all’ultimo momento l’Arena potete acquistare un biglietto delle gradinate numerate.

Forse volete sorprendere vostra moglie o la vostra fidanzata. Allora potreste prenotare un ristorante per cena e acquistare un biglietto in platea.

I biglietti possono essere acquistati on line sul sito della Fondazione Arena oppure nella biglietteria che si trova dietro l’anfiteatro.

Per evitare code oppure il rischio di non trovare i posti desiderati, il consiglio è quello di acquistare i biglietti on line.

Al momento dell’acquisto del biglietto gli spettatori con disabilità motorie possono segnalarlo con la presentazione di apposita certificazione medica.

Nel caso di utilizzo di sedia a rotelle potranno accedere alla platea con munito biglietto a tariffa agevolata. L’accompagnatore avrà diritto ad acquistare un biglietto di gradinata ridotta e sarà accomodato quanto più vicino possibile.

Nel caso di utilizzo di altri sistemi ausiliari per la deambulazione,verrà assegnato il posto più idoneo in base alla capacità motoria e alla disponibilità di posti.

Se arrivate in auto sono consigliati diversi parcheggi pubblici. Ne avevamo già parlato qui. I parcheggi consigliati per la loro vicinanza sono:

Se invece il vostro albergo è in centro, potete arrivare tranquillamente a piedi.

L’abbigliamento casual è d’obbligo per le gradinate: il clima sconsiglia l’abito lungo, poco pratico per salire e scendere i gradoni. Se avete scelto la platea, benché non sia obbligatorio, è consigliato un abbigliamento più elegante.

Una volta entrati, occorre sapere che all’interno di ogni settore ci sono i posti “strategici”, fondamentali per stare comodi e ascoltare l’opera. I gradoni dell’Arena vengono occupati per intero: quindi è normale non poter mai appoggiare la schiena o allungare le gambe. Ma se vi sedete sul gradino subito sotto rispetto a quello di passaggio potrete appoggiare almeno la schiena.

Se non avete scelto la cena al ristorante prima dell’Opera, è consigliato il pranzo al sacco. Soprattutto per non spendere un sacco di soldi in panini venduti dai servizi presenti all’interno dell’anfiteatro.
Sarà utile anche un cuscino.  Innanzitutto per evitarvi la lenta cottura del fondo schiena con le pietre esposte al sole di tutta la giornata. È possibile noleggiare il prezioso oggetto all’interno dell’anfiteatro.

Un altro oggetto consigliato è il binocolo. L’Arena è molto grande e potreste rischiare di vedere il palco molto molto piccolo.

Ed ora, che lo spettacolo abbia inizio!

stagione_lirica_arena_verona

Lascia una risposta

Inserisci il numero corretto *